Irma Morassi, con i suoi Mondi Paralleli, è la protagonista di Corto Circuito 9, l’arte contemporanea in Zona Tortona. Una personale assolutamente poetica ospitata da Pinxi New Art di Via Savona.
Originaria dell’est Europa ma nata in Liguria nel 1953, Irma Morassi esprime la sua particolare poetica sulla tela con le tinte cromatiche accecanti del colorismo mediterraneo, ma viene considerata da molti vicina all’espressionismo tedesco e russo, dalle note stilistiche che si rifanno a Van Gogh e Munch.

Come sempre nella sua arte, la Morassi prende in considerazione temi e simboli della mitologia, riattualizzandoli nei problemi del contemporaneo. Qui i simboli per eccellenza del mondo naturale vengono messi in relazione col mondo artificiale dell’uomo, con le relative analogie e gli inevitabili paradossi.
Negli intenti dell’artista, infatti, il tema della mostra è legato principalmente al simbolo mistico dell’albero presente nei miti d’origine di tutto il mondo. In particolare la Morassi ne indaga i rimandi al Paradiso Terrestre, in cui l’uomo viveva in pacifica armonia con la natura, per poi analizzare il suo progressivo sfruttamento e la finale distruzione da parte dell’uomo contemporaneo, il quale, nell’evoluzione di una tecnologia negativa, sembra aver dimenticato le proprie origini antiche.

Gli alberi di Irma Morassi diventano metafora dell’uomo stesso, con le sue radici come piedi e i suoi rami come mani, la sua verticalità, il suo ciclo produttivo, il suo erigersi verso il cielo simbolo della stessa esistenza umana.
Mondi Paralleli anche, e soprattutto, come una speranza per il mondo del futuro, che potrà essere sicuramente migliore se terremo presente le nostre simboliche origini e cercheremo di considerare il mondo dove viviamo un po’ più come Paradiso Terrestre e un po’ meno come “discarica tecnologica”.

Pinxi New Art,13-28 maggio 2010, Via Savona 61 – Milano

Loading
Center map
Traffic
Bicycling
Transit
Google MapsGet Directions

Similar Articles

Leave a Reply