Klimt Experience, è molto più di una mostra d’arte, è un percorso multimediale immersivo dedicato alle opere di Gustav Klimt, considerato il padre fondatore della Secessione Viennese. L’excursus multi sensoriale racconta attraverso immagini e suoni l’universo pittorico e culturale in cui visse l’artista austriaco. Dopo la mostra di Milano, ospitata dal MUDEC di Via Tortona, La Klimt Experience continua il suo tour per il mondo e sarà presto a Napoli!

Gustav Klimt

Nato a Vienna nel 1862, Gustav Klimt si affermò rapidamente come pittore di successo, fino a quando nel 1897 fondò insieme ad altri diciannove artisti la Wiener Sezession (la Secessione Viennese) con l’obbiettivo di contrastare i rigidi canoni artistici accademici ed affermare le arti plastiche, il proto-design e l’architettura. Nel 1903 il pittore si recò spesso a Ravenna dove conobbe lo sfarzo dei mosaici bizantini, che influenzarono profondamente il suo stile pittorico e che ritroviamo nelle opere di Klimt più celebri come “Il bacio” e “Il ritratto di Adele Bloch-Bauer“.

Gustav Klimt

Klimt Experience

Klimt Experience offre allo spettatore la possibilità di essere coinvolto totalmente in oltre 700 opere dell’artista dagli esordi sino agli ultimi dipinti. Grazie all’elemento della multimedialità il pubblico si fonde completamente con l’ambiente circostante: le immagini saranno infatti proiettate in tutto lo spazio disponile, dalle pareti al soffitto, sino al pavimento, creando un flusso artistico di sogno e di forme fluide. Questo mondo simbolico sarà riprodotto eccezionalmente dal “sistema Matrix X Dimension” che si avvale di un imponente apparato di proiettori laser.

Klimt Experience Milano

La mostra multimediale Klimt Experience celebra il centenario della morte dell’artista, che ricorre proprio nel 2018 e viene festeggiato a Vienna dai principali musei della città.

 

Accanto alle opere più famose di Klimt è possibile ammirare  anche le fotografie d’epoca sulla vita dell’artista e le ricostruzioni 3D della Vienna dei primi del Novecento, con i suoi  luoghi simbolo, i costumi e la moda di una capitale europea all’epoca in assoluto fermento, comprese le sue innovative architetture come Palazzo della Secessione a Vienna, con il magnifico fregio di Beethoven. Il contesto rappresenta una chiave di lettura fondamentale per comprendere al meglio la poetica dell’artista.

Klimt

Fanno da colonna sonora alla Klimt Experience le musiche di Strauss, Mozart, Wagner, Lehár, Beethoven, Bach, Orff e Webern, musicisti che influenzarono profondamente l’opera di questo grande artista. Infine l’esperienza culturale si completerà con l’apparato informativo e didattico dell’area d’introduzione alla mostra.  Un’immersione totale per il visitatore dunque, un’esperienza emozionante e ludica di un’ora, che non tralascia però il rigore documentale tipico di una mostra d’arte.

Klimt opere

Tra le opere proposte dalla Klimt Experience si potranno ammirare le immagini e i bozzetti de Danea, Giuditta I, Il bacio, L’Albero della Vita, Il ritratto di Adele Bloch-Bauer, La Speranza, Signora con cappello e boa di piume e Medicine, per citarne alcune.

Klimt Experience Napoli

Dopo la Klimt Experience di Milano, che abbiamo visitato personalmente 🙂 , e la Klimt Experienze di Firenze, la mostra multimediale dedicata a Gustav Klimt si sposta a Napoli! La Klimt Experience di Napoli aprirà le porta al pubblico il 20 Ottobre 2018 e sarà visitabile fino al 2 Febbario 2019, presso la Basilica dello Spirito Santo.

Klimt Gustav

 

E’ possibile acquistare i biglietti per la mostra Klimt Experience online su TicketOne.

Brenda Herrera
23 anni. Milanese di origini venezuelane e colombiane. Laureata in Scienze della Comunicazione, attualmente studentessa di Giornalismo e Cultura Editoriale. Amo Milano in tutte le sue sfumature. Scrivere e viaggiare sono le mie piú grandi passioni.

Similar Articles

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.