Corrado d’Elia: è Premio della Critica 2010

Corrado d'Elia ha vinto il Premio della Critica 2010, un riconoscimento per l'attore e regista, nonchè direttore artistico di Teatro Libero in Zona Tortona, che segue a breve tempo il Premio Internazionale Luigi Pirandello assegnato a D'Elia alla fine del 2009. 2743

La Locandiera – Speciale Capodanno a Teatro Libero

Se siete tra quelli che si stanno ponendo la fatidica domanda…”Che si fa a Capodanno???”, ecco qui una buona idea per trascorrere la fine del 2009 in un modo diverso dal solito… Teatro Libero invita tutti gli ZTLovers a trascorrere il Capodanno con la Compagnia Teatri Possibili, in una serata indimenticabile, coronata da brindisi e buffet, tra le atmosfere comiche e frizzanti de La Locandiera di Carlo Goldoni, che la regia di Corrado D’Elia ha trasformato in un coloratissimo e attualissimo mondo di plastica dai toni pop. Una reinterpretazione del Settecento - secolo di allegria, d’immaginazione, di invenzioni e grande musica -

Compagnia Teatri Possibili ricerca Attore

In occasione della ripresa dello spettacolo Cirano di Bergerac, regia di Corrado d'Elia, la Compagnia Teatri Possibili ricerca un attore dai 35 anni in su per il ruolo di Ragueneau (il pasticcere). Disponibilità richiesta per gennaio, febbraio e marzo 2010. Da ormai dieci anni Cirano di Bergerac viene rappresentato in Italia nella maniera asciutta, veloce, visionaria che contraddistingue d'Elia, raccontando la magnifica storia di Cirano, uomo eroico e virtuoso, insuperabile nella spada e nella parola, la cui diversità e il rifiuto di farsi imprigionare dalle convenzioni sociali, dall'asservimento politico e culturale, dal conformismo ideologico e dal potere viene pagata con la

La Locandiera – Teatro Libero

La Locandiera torna alla ribalta questa sera, a più di 300 anni dalla nascita di Carlo Goldoni, sulla scena del Teatro Libero di Zona Tortona. Il Settecento, secolo di allegria, d'immaginazione, di invenzioni e grande musica, viene reinterpretato dalla regia di Corrado D’Elia come un mondo  di plastica dai toni pop,  simbolo moderno dell'artificio, coloratissimo e smaccatamente finto. Mirandolina, interpretata da Monica Faggiani, prende una forma sinuosa, affascinante, colorata e ironica. Da una parte archetipo e modello indiscusso di femminilità, dall'altro pratica e calcolatrice donna d'affari. Costantemente corteggiata da cavalieri e marchesi, sceglierà alla fine, a dispetto di tutti, il fidato

La Leggenda Di Redenta Tiria – Teatro Libero

Quest’anno la Compagnia Teatri Possibili partecipa alla Festa del Teatro, la grande kermesse della scena milanese, con La Leggenda Di Redenta Tiria di Salvatore Niffoi, progetto e regia di Corrado d'Elia, con Corrado d'Elia e Marco Piras. Abacrasta non si trova in nessuna enciclopedia o carta geografica. Abacrasta è un paese (immaginario, ma verosimile) situato nella terra avara e rocciosa nel cuore della Barbagia. Abacrasta è meglio noto tra i paesi del circondario come «il paese delle cinghie»: molti fra coloro che vi abitano ad un certo punto della loro esistenza sentono il richiamo della Voce e corrono ad impiccarsi. Legano