Bad Habits, cattive abitudini, è questo il titolo della mostra tra arte e design che verrà inaugurata giovedì 29 aprile 2010 al Nhow Hotel di Zona Tortona. Il vostro carattere presenta qualche angolo da smussare e il riuscirvi garantirebbe una sicura via verso la felicità? Nessun problema, Nhow vi da la cura giusta: a seconda della gravità, il paziente verrà indirizzato in uno dei quattro piani dell’hotel dove, grazie ad una terapia d’urto, trovandosi di fronte ad opere-specchio delle proprie cattive abitudini, la guarigione è assicurata!

La Lobby di Nhow, che accoglie i visitatori-pazienti, ci introduce in una vera e propria galleria di cattive abitudini: l’essere sovrapensiero, interpretato dalle opere di Luca De Santis, che nella sua arte fonde fotografia, intervento pittorico e video. La pigrizia, rappresentata dalle poltrone e dai divani di design ecosostenibile firmato Plus+ by Takeidea e dalla vasca da bagno che il designer coreano Baek Ki Kim ha trasformato in una seduta Seatub. A Rolf.fr. tocca invece il tema del tradimento: la collezione Cutting Edge, che vede la fusione di due elementi, un vecchio mobile e una giovane e gaia interpretazione, rappresenta un’incontro stile “le affinità elettive”.
La Lounge di Nhow Hotel parla invece dei peccati di gola: un dolcetto tira l’altro, sia che si tratti di miele e cioccolato o del morbido pouf Muffin by Element-s.
Nell’Underground una mondo apparentemente infantile e colorato, firmato Seletti e Maurato,  nasconde in verità un’infinità di cattive abitudini.
Sete di fama e potere? La vostra fermata è al 1° Piano dove vi rispecchierete nelle opere di Ludmilla Radchenko come un giovane Dorian Gray nel  proprio ritratto…volti noti che si perdono, trasformano fino a sfigurarsi, sopraffatti da applicazioni e incrostazioni di colore.
Tendete a lasciare dietro di voi un gran disordine? La vostra cura sono le opere di Rohn Meijer, che con la sua Naked Chair (seduta di Massimo Rasero) ci mostra simbolicamente, in un uomo che lotta con una sedia di legno, un uomo che cerca di cambiare le sue cattive abitudini, prima tra tutte proprio il disordine.
Siete irrimediabilmente pesanti come macigni? Matco vi mette di fronte alla dura realtà grazie alle suo opere grafiche che riprendendo il disegno dei cartelli d’attenzione. E se volete misurare il vostro grado di pesantezza Fabrizio Bellomo, Thomas De Lussac e Ri-Crea hanno studiato per voi una piccola sala d’attesa.
Siamo così giunti al 2° Piano e…crepi l’avarizia! Come? Grazie ai collage digitali di Mimmo Di Maggio, della collezione Out of Order: scansioni di banconote sovrapposte ad immagini di oggetti familiari, in una accumulazione tale da sopraffare l’immagine originaria a favore di una nuova, ricca di suggestioni. E ancora gli spilorci spiccioli interpretati dai comodi pouf e dai tappeti colorati by Element-s.
Vane vanità al 3° Piano, quelle che si rispecchiano nelle pareti di specchi in acciaio e alluminio opera di Daniele Basso (Glocaldesign), in mezzo a folle di omini Moonwalk -le lampade disegnate da Thomas De Lussac– esseri inconsapevoli della loro reciproca identicità e che cercano invano nel solo loro riflesso la convinzione della propria essenziale diversità.
L’indecisione ci divora al 4° Piano tra le foto dalla serie Metamorphosis di Rohn Meijer e nei fiori che appassiscono e scolorano di Wandschappen. E poi l’indifferenza, triste abitudine che spesso caratterizza le grandi città, rappresentata nelle fotografie di Sergio Goglia, tratte da una serie di opere realizzate per un calendario a sostegno dell’Unicef, e speranza di guarigione nella seduta di Valerio Porru.

Vernissage ore 19.00 -22.00 al primo piano.

Nhow Hotel, 29 aprile–12 settembre 2010, Via Tortona 35 – Milano

[mappress]

Roberta Ferrazzi
Benvenuto in I Love Zona Tortona & More! Ho fondato questo Lifestyle Blog nel 2009, dopo essermi trasferita nel quartiere di Zona Tortona a Milano, che è subito diventato casa. Quando non sono nella mia Egg chair a scrivere del mio quartiere preferito e delle cose che amo di più, lavoro come consulente di comunicazione online e off line (Shake your S communication) e racconto dei miei viaggi nel mio travel blog dedicato alle donne viaggiatrici LeCosmopolite.it. Amo il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per qualsiasi domanda in merito ai miei articoli o per collaborare con me, contattami! :)
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.