Fondazione Arnaldo Pomodoro presenta in anteprima questa sera ben due mostre: Addosso, personale di Sissi e la collettiva ARS – Artists in Residence Show.
L’artista Sissi inaugura con la sua mostra Addosso la nuovissima Project Room creata dalla Fondazione A. Pomodoro in partnership con UniCreditGroup: uno spazio di circa 100 metri quadrati dedicato a giovani artisti o a gruppi che si siano distinti nella scena artistica e culturale italiana.

Sissi (Bologna, 1977), tende a identificare l’opera con il suo stesso corpo, trasformato da abiti che lei stessa cuce e reinvesta in un costante work in progress, quasi fosse un diario che accompagna la sua vita.
Nella Project Room di Fondazione A. Pomodoro saranno in mostra centinaia di gonne, camicie, cappotti, calzature, orecchini, gioielli modellati e creati da Sissi con materiali che vanno dalla ceramica alla plastica alla gomma, fino a pellicce sintetiche e maglieria di filo elettrico. Il guardaroba, scremato da ogni orpello decorativo, sarà accompagnato da una scheda, una sorta di diario sintetico delle occasioni e delle emozioni di cui è stato protagonista.

L’esposizione ARS- Artists in Residence Show presenterà venti opere realizzate da giovani artisti selezionati dalle più prestigiose residenze per artisti in Italia e nel mondo.
La rassegna illustra il fenomeno, decisamente in crescita e rivelatore di come cambia il mondo dell’arte, delle residenze per artisti. Si tratta di luoghi di lavoro e di studio che offrono uno spazio e un tempo adatti alla concentrazione, alla formazione, alla sperimentazione, alla crescita di idee nuove, lontani dalle necessità quotidiane e al riparo dalla pressione del mercato. Le residenze prevedono periodi di permanenza che possono durare da un mese a due anni. In alcuni di questi centri, la scelta di chi può accedervi viene fatta rispondendo semplicemente alle richieste, ma nella maggioranza dei casi, i responsabili decidono chi avrà diritto al posto, in base alla coerenza e alla rilevanza del progetto che lo stesso artista intende sviluppare, compiendo così una selezione che precede quella fatta dalle gallerie d’arte, dai mercanti e dai curatori.

Partecipano alla collettiva gli artisti: Tommy Støckel (Danimarca), Invernomuto (Italia), Jompet Kuswidananto (Indonesia), Nick Evans (Zambia), Mats Adelman (Svezia), Andrea Nacciarriti (Italia), Corey McCorklee (USA), Jimmy Kuehnle (USA), Etcetera (Argentina), Ergun Koken (Turchia), Yael Bartana (Israele), Aya Tarek (Egitto), Alberto Tadiello (Italia), Alessandro Piangiamore (Italia), Marianne Vierø (Olanda), Matteo Rubbi (Italia), Anneè Olofsson (Svezia), Luigi Presicce (Italia), Luca Trevisani (Italia), Francesca De Pieri (Italia) Delphine Dhilly (Francia).

Vernissage ore 18.00. Ingresso gratuito.

Fondazione A. Pomodoro, 4 maggio – 11 luglio 2010, Via A. Solari 35 – Milano

[mappress]

Roberta Ferrazzi
Benvenuto in I Love Zona Tortona & More! Ho fondato questo Lifestyle Blog nel 2009, dopo essermi trasferita nel quartiere di Zona Tortona a Milano, che è subito diventato casa. Quando non sono nella mia Egg chair a scrivere del mio quartiere preferito e delle cose che amo di più, lavoro come consulente di comunicazione online e off line (Shake your S communication) e racconto dei miei viaggi nel mio travel blog dedicato alle donne viaggiatrici LeCosmopolite.it. Amo il design, l’arte, la moda, la musica e il ballo (il tango in particolare), il buon cibo e le grandi tazze di caffè. Viaggio spesso in solitaria alla scoperta di nuove culture o alla ricerca di un po’ di relax. Per qualsiasi domanda in merito ai miei articoli o per collaborare con me, contattami! :)
http://www.shakeyour-s.com

Similar Articles

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.